ARCHIVIO COMUNICATI - OMCeO VERCELLI

ARCHIVIO COMUNICATI

 

    Comunicazione dei corsisti:

 
Effetti del D.M.28 agosto 2014 sul triennio 2014-17 del Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale
 
Inviamo la presente comunicazione con lo scopo di segnalare gli effetti sui medici corsisti del triennio 2014-17 del D.M.28 agosto 2014 del Ministero della Salute (GU Serie Generale n.205 del 4-9-2014), che ha sostituito il comma 5 dell’articolo 9 del D.M. 7 marzo 2006, allo scopo di ampliare il termine massimo per lo scorrimento delle graduatorie dei candidati risultati idonei (da 10 a 60 giorni).Nella recente circolare del Ministero della Salute DGPROF/4/I.5.f.b/2014/35 (Direzione Generale delle professioni sanitarie e delle risorse umane del S.s.n. Ufficio 4 – Definizione fabbisogni e percorsi formativi del personale sanitario del S.s.n. Via Giorgio Ribotta, 5 – 00144 Roma), a firma del Direttore Generale Dott.ssa Rossana Ugenti, referente Gallucci Anita Tel.  0659942459 - Fax 0659942553 email: a.gallucci@sanita.it Pec: dgrups@postacert.sanita.it, in risposta ai quesiti posti da alcune Regioni, si ribadisce che la durata del corso è di 36 mesi, per complessive 4800 ore e che il periodo non può essere ridotto per alcun motivo.Ciò comporta che i medici convocati a gennaio 2015, nonostante il pieno rispetto dei consueti piani di recupero individuali delle ore fino a quel momento perse (che gli consentirebbero di potersi diplomare regolarmente nel mese di dicembre 2017), pur "arrivando" in tempo utile alle 4800 ore previste, pur avendo concluso in tempo utile tutte le attività teoriche e pratiche previste, saranno comunque costretti ad attendere il compimento dei 36 mesi e pertanto non potranno sostenere la prova finale nella sessione ORDINARIA di dicembre 2017.Si fa presente che i corsisti che hanno accettato la frequenza a novembre/dicembre 2014 sono la minoranza e, per tutti o quasi, le attività didattiche ed i tirocini pratici sono comunque iniziati nel 2015.Dunque, tutti i corsisti o quasi non potranno raggiungere i 36 mesi EFFETTIVI (= di attività REALMENTE svolte) di corso entro il mese di dicembre 2017.
Per tale motivo, è profondamente ingiusto, e quindi non accettabile, che ai corsisti convocati a fine novembre/inizio dicembre 2014, che hanno comunque iniziato le attività didattiche ed i tirocini pratici nel 2015 ( insieme ai corsisti convocati appunto nel 2015 ), venga consentito di recuperare le ore di lezione e di tirocini pratici perse, in modo tale da potersi diplomare regolarmente a dicembre 2017, mentre agli altri corsisti non venga consentito.
 
Considerato quanto previsto nel Decreto 7 marzo 2006 "Principi  fondamentali  per  la  disciplina  unitaria  in  materia di formazione specifica in medicina generale"
Art. 14. Attivazione dei corsi
  1.  I  corsi  di formazione sono avviati non oltre il 30 novembre e durano 36 mesi [...].
  2.  [...].
  3.  [...].
  4.  L'esame  finale  deve  essere  svolto a fine corso e, comunque, entro  la  fine  dell'anno solare in modo da permettere ai medici in formazione l'inserimento nella graduatoria regionale per la medicina generale entro il 31 gennaio dell'anno successivo.
Art. 16. Prova finale
  1.  [...].
  2.  Le  regioni  e  le  province  autonome  possono prevedere anche ulteriori  sedute  di  esame  per  i tirocinanti che hanno sospeso la frequenza  a  seguito di malattia, gravidanza o servizio militare; [...].
  3.  [...].
In PRIMA ISTANZA, chiediamo che:
Le Regioni fissino una sessione straordinaria martedì 30 gennaio 2018, in modo che a tutti i medici che "compiranno" i 36 mesi entro quella data possano presentare il giorno dopo (31 gennaio, ultimo giorno utile) in via ORDINARIA la domanda di iscrizione alle graduatorie REGIONALI, non dovendo così attendere un altro intero anno.
Ed inoltre che
Ai suddetti medici venga consentito di presentare la domanda di iscrizione alle varie graduatorie AZIENDALI di Continuità Assistenziale entro il consueto termine di fine dicembre 2017, CON RISERVA di far pervenire agli uffici competenti il diploma ottenuto in seguito nella sessione straordinaria di gennaio 2018, evitando così di essere posizionati alla fine della graduatoria anzichè all'inizio, subito dopo i medici già presenti nella graduatoria regionale (come invece accadrebbe diplomandosi come di consueto nel mese di dicembre).
In ALTERNATIVA, qualora la sessione straordinaria venisse per qualche motivo fissata dopo il 31 gennaio 2018,
Chiediamo che:
A) Ai suddetti medici venga consentito di presentare la domanda di iscrizione alla graduatoria regionale entro il 31 gennaio 2018 CON RISERVA, in attesa di far pervenire all'ufficio competente il diploma ottenuto in seguito nella sessione straordinaria;
oppure
B) Il termine di presentazione della domanda per l’inserimento nella graduatoria regionale 2018 sia prorogato per il numero di giorni necessario a consentire a chi discute la tesina nella sessione straordinaria, di potersi comunque iscrivere in via ORDINARIA alla graduatoria regionale 2018.
Certi di essere ascoltati e che si arrivi in tempo utile ad una opportuna soluzione del problema, ringraziamo in anticipo e porgiamo Cordiali Saluti.
Corsisti cfsmg 2014-2017
 








delibera crediti triennio
delibera criteri assegnazione
dossier formativo




  • Modulistica graduatorie:
Domanda partecipazione alla graduatoria regionale di pediatra di libera scelta valida per l'anno 2018
Domanda di inserimento nella graduatoria dei medici di medicina generale
Domanda di inclusione nella graduatoria: specialisti ambulatoriali, veterinari ed altre professionalità (biologi, chimici, piscologi)



  • Comunicato Stampa FNOMCeO
    ECM: la Commissione concede “proroga”
     
     
    Ci sarà tempo per tutto il 2017 per mettersi in pari con i crediti Ecm relativi al triennio 2014 – 2016, potendo acquisire sino al 50% del punteggio complessivo (150 crediti al netto di esoneri ed esenzioni).
    A stabilirlo, la Commissione Nazionale per la Formazione Continua, che ha deliberato in tal senso nella riunione del 13 dicembre scorso.
    Sempre in quell’occasione, la Commissione ha fissato i nuovi criteri per l’assegnazione dei crediti agli eventi da parte dei provider.
    Anche per il triennio 2017-2019 saranno 150 i crediti da maturare, fatti salvi esoneri, esenzioni, ed eventuali altre riduzioni (v. delibera del 4 novembre). Meccanismo premiante per i professionisti che, nel precedente triennio, si siano dimostrati “virtuosi”: la Commissione ha infatti previsto una riduzione di 15 crediti per  i sanitari che abbiano soddisfatto il proprio dossier  formativo individuale,  alla quale si sommano uno “sconto” di 30 crediti per coloro che abbiano acquisito tra 121 e 150 crediti o di 15 crediti se il “punteggio si assesta tra 80 e 120.
    Partiranno a gennaio i nuovi corsi Fad della Fnomceo, offerti gratuitamente a tutti i medici e gli odontoiatri tramite la piattaforma Fadinmed. A inaugurare la serie, un corso sulle Vaccinazioni.




   I candidati ammessi sono stati divisi in 4 commissioni e convocati in 4 diverse sedi.















 
  • ​Si comunica che su Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – Serie IV Speciale Concorsi ed Esami n. 35, del 3 maggio 2016, sarà pubblicato l’Avviso relativo all’avvenuta pubblicazione dei bandi regionali e provinciali per l’ammissione al Concorso di formazione specifica in Medicina Generale - triennio 2016/2019. Si precisa, altresì, che l’ultimo giorno utile per l’invio delle domande di partecipazione al concorso in oggetto sarà, quindi, il 3 giugno 2016, in quanto il termine ultimo coincide con un giorno festivo.
 



  • ​Dal 22 marzo 2016, sarà in vigore l’obbligo di trasmettere telematicamente all’Inail i certificati medici di infortunio e di malattia professionale (art. 21 c. 1 d.lgs 151/2015). 

L’Inail ha già predisposto i servizi telematici per l’inoltro dei certificati. L’accesso ai servizi è riservato agli utenti in possesso di abilitazione. 
 
Poiché Lei risulta già registrato nei nostri archivi ai fini del pagamento dei certificati medici emessi in precedenza, ma non in possesso di credenziali per accedere ai servizi on line dell’Istituto, Le suggeriamo di procedere con la richiesta di abilitazione attraverso l’apposito modulo per “Medici Esterni” disponibile sul portale www.inail.it. 
 
La domanda di abilitazione – che, per comodità, troverà in allegato a questa mail - potrà essere presentata alternativamente: 
 
-presso le sedi territoriali Inail allegando al modulo di richiesta compilato e firmato, copia fronteretro del documento d'identità in corso di validità. 
 
-in via telematica, con le seguenti modalità: 
 
- Utente in possesso di Carta Nazionale dei Servizi (CNS), credenziali Inps o credenziali dispositive Inail: dovrà utilizzare, per l’invio della richiesta, il servizio InailRisponde disponibile nella sezione Contatti (o Supporto) del portale www.inail.it, utilizzando la categorizzazione “Prestazioni a tutela del Lavoratore – Assistenza ai servizi online – Registrazione ed autenticazione”. 
 
- Utente in possesso di credenziali generiche (Cittadino generico o medico competente): dovrà utilizzare, per l’invio della richiesta, l’apposito servizio online “Richiedi credenziali dispositive” presente sul portale istituzionale www.inai.it, utilizzando la categorizzazione “Prestazioni a tutela del Lavoratore – Assistenza ai servizi online – Registrazione ed autenticazione”. 
 
- Utente sprovvisto di credenziali: dovrà, prioritariamente, registrarsi come "Utente generico/Cittadino" ed utilizzare, per l’invio della richiesta, l’apposito servizio online “Richiedi credenziali dispositive” presente sul portale istituzionale www.inai.it, utilizzando la categorizzazione “Prestazioni a tutela del Lavoratore – Assistenza ai servizi online – Registrazione ed autenticazione”. 
 
L'Istituto, ricevuta la richiesta telematica, provvederà al rilascio delle credenziali. In caso di mancata corrispondenza tra i dati anagrafici indicati nella domanda e quelli contenuti nel documento d'identità, l'utente riceverà una mail/PEC informativa con indicati i motivi di rifiuto della richiesta di attribuzione del proprio profilo. 
 
In caso di urgenza si consiglia di richiedere l’abilitazione alla sede Inail territoriale più vicina. 
 
La domanda di abilitazione deve essere firmata e ad essa va allegata copia fronteretro del documento d'identità in corso di validità. 
 
Una volta acquisite le credenziali di accesso Lei potrà accedere ai seguenti servizi on line: 
 
- Certificati medici di Infortunio 
- Certificati medici di Malattia Professionale 
 
L’inoltro telematico dei certificati medici può avvenire con le seguenti modalità: 
 
1 – Modalità on line - per chi utilizza i servizi messi a disposizione dell’Inail 
2 – Modalità offLine - tramite trasmissione dei dati su tracciato in formato xml o txt, descritti nei documenti tecnici riportati nella pagina informativa del Portale dedicata agli operatori del settore. (Tale modalità non è operativa per l’inoltro dei certificati di malattia professionale). 
3- in cooperazione applicativa, per gli utenti che – previa sottoscrizione di un accordo per adesione con l’Istituto - dispongono di Porta di dominio e hanno predisposto i loro applicativi per colloquiare con l’Inail. In questo caso non occorre abilitazione. 
 
 
Per informazioni ed assistenza sulla procedura di abilitazione o sull’accesso agli applicativi può contattare il Contact Center INAIL al numero 803.164, gratuito da rete fissa, oppure al numero 06 164 164, a pagamento da rete mobile in base al piano tariffario del proprio gestore telefonico. 
 
E’ inoltre disponibile, sotto la sezione Contatti (Supporto) del Portale il servizio Inail Risponde che le permetterà di inviare una mail strutturata con eventuali allegati. 
 
Si precisa che nel caso di malfunzionamenti del sistema, l’obbligo si intenderà assolto con l’invio di una Pec alla Sede territorialmente competente alla trattazione del caso, che è quella in cui ricade l’indirizzo di residenza o, se diverso, l’indirizzo del domicilio dell’infortunato o tecnopatico. In questo caso, insieme al certificato, debitamente compilato e sottoscritto, dovrà essere allegata anche la documentazione attestante il malfunzionamento (ad esempio, mappa di messaggio dell’errore). 
 
Le funzioni di ricerca della Sede Inail competente, degli indirizzi, anche PEC, sono reperibili al seguente link diretto: 
http://www.inail.it/internet/default/INAILRegioni/p/CercalaSede/index.html 
 
oppure nella sezione Contatti (Supporto) del sito www.inail.it. 
 
Nella pagina visualizzata, occorre inserire, nell’apposito campo, il Cap di residenza/domicilio dell’infortunato e cliccare su “Cerca”. Il sistema rilascia le informazioni sulla Sede competente, compreso l’indirizzo PEC. 
 
 
















  • 730 PRECOMPILATO: Si comunica che il termine ultimo per l'invio dei dati relativi all'anno 2015 è fissato al 31 gennaio 2016.


File di riepilogo della piattaforma FadInMed (http://www.fadinmed.it/), con i dati di superamento dei suoi iscritti nell'ultimo mese e nei mesi precedenti.

Il codice del file corrisponde ai seguenti corsi:

2-0.csv: Root Cause Analysis (RCA)
3-0.csv: Audit
4-0.csv: La sicurezza dei pazienti e degli operatori
5-0.csv: Appropriatezza delle cure
6-0.csv: Governo clinico: innovazioni, monitoraggio performance cliniche, formazione
7-0.csv: Il Programma Nazionale Esiti: supporto alle attività di audit clinico ed organizzativo
8-0.csv: Il dolore: riconoscimento, valutazione e gestione
9-0.csv: Salute e ambiente: aria, acqua e alimentazione
14-0.csv: Ebola
15-0.csv: Il Programma Nazionale Esiti: come interpretare e usare i dati
16-0.csv: Salute e ambiente: pesticidi, cancerogenesi, radiazioni ionizzanti, campi elettromagnetici e antibioticoresistenza
17-0.csv: Comunicazione e performance professionale: metodi e strumenti - I modulo elementi teorici della comunicazione
18-0.csv: Rischio nei videoterminalisti: il medico competente al lavoro
26-0.csv: I possibili danni all'udito: il medico competente al lavoro
27-0.csv: Elementi di medicina del lavoro nella gestione dell’attività professionale del medico

Il file (in formato .csv) è apribile con qualunque foglio elettronico (per esempio Excel).
Si ricorda che l'attestazione dei crediti ECM per i singoli utenti che hanno superato il corso è disponibile direttamente sulla piattaforma (http://www.fadinmed.it/)

Pietro Dri
direttore editoriale
FadInMed





 
 









  • Si informa che in data 28/05/2015 la Commissione Mista INPS Medici di controllo ha approvato il Bando per la reintegrazione delle liste speciali dei Medici di controllo nell'ambito territoriale di Borgosesia e il modulo di domanda. BANDO - MODULO PRESENTAZIONE DOMANDA




  • Si informa che il Ministero della salute ha comunicato che su Gazzetta Ufficiale – IV Serie Speciale Concorsi ed Esami n. 31, del 21 aprile 2015 sarà pubblicato l’avviso relativo alle avvenute emanazioni dei bandi di concorso per l’ammissione ai corsi di formazione specifica in Medicina Generale relativi al triennio 2015/2018.
     
    Si precisa che l’ultimo giorno utile per l’invio delle domande di ammissione al concorso in oggetto sarà, quindi, il 21 maggio 2015 




  • L'Agenzia RH Santé di Parigi, specializzata nel reclutamento di personale medico in Francia, ricerca medici specializzati in Medicina del Lavoro che parlino la lingua francese e che siano interessati a lavorare in Francia.  Avviso per Parigi - Avviso per il resto della Francia











 

 

 
  • SERVIZIO FATTURA P.A.:

 
  Egr. Presidente,
In relazione al nuovo sistema di invio fatture alla Pubblica Amministrazione, ho il piacere di comunicarle che abbiamo attivato il nuovo servizio "FATTURAPA", che potrà essere utilizzato da Professionisti, Studi, Aziende. Le informazioni generali sul servizio sono disponibili nel nostro sito, ma riporto di seguito alcune caratteristiche importanti:
  • nessuna necessità di installazione software
  • accesso da qualsiasi PC
  • non serve avere un certificato di firma digitale
  • conservazione a norma di legge dei documenti per 10 anni
  • possibilità di importare file xml della fattura
  • costi contenuti
La presente, è quindi per comunicarle che abbiamo riservato, agli iscritti al suo Ordine/Collegio, particolari sconti, ottenibili accettando la seguente proposta, che non implica spese per l'Ordine/Collegio.
L'offerta per il servizio a canone annuo, prevede 2 diverse configurazioni a scelta dell'interessato (professionista, studio, azienda):

"LegalSolutionDOC" Base
Il primo anno comprende 60 fatture.
 
  •  Canone annuo € 155,00 + IVA

"LegalSolutionDOC" Plus
Il primo anno comprende 60 fatture.
Comprende 5 richieste di assistenza tecnica via mail.
  • LegalSolutionDOC  € 155,00 +IVA   € 81,97 +IVA
  • servizio assistenza € 85,00   +IVA    € 57,37 +IVA
€ 81,97 +IVA€ 139,34 +IVA
L'Ordine/Collegio si impegna a dare al servizio la più ampia diffusione (sito internet, bollettino, news, ecc.).
Il Professionista che vorrà beneficiare delle condizioni a voi riservate, dovrà sottoscrivere il servizio utilizzando apposito modulo, che vi forniremo, nel quale saranno riportati i valori economici scontati e l'appartenenza al vostro Ordine/Collegio.
I nostri tecnici saranno a disposizione e collaboreranno con la vostra segreteria per ogni necessità.
Le condizioni riportate nel presente accordo saranno mantenute valide fino al 31/10/2014.
Non esiti a contattarci per qualsiasi necessità.
Distinti saluti.
 
Stefano Faggin                                                             
Direzione commerciale                                          
 
 
 
 
TecSis Net
Via Savelli, 24 - 35129 Padova
P. IVA/C.F. 03719260287
Registro Imprese di Padova n. 03719260287
Numero R.E.A 331324
Tel. (+39) 049.7801131 - 049.8077145 - Fax (+39) 049.7806159
www.tecsisnet.it | tecsisnet@legalmail.it
--
 
 

 
  • L'ASSICURAZIONE PROFESSIONALE NON E' PIU' OBBLIGATORIA DAL 15 AGOSTO 2014 PER TUTTI I MEDICI:


Pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 190/2014 del 18.08.2014 suppl. ord. n. 70, la legge di conversione del D.L. n. 90/2014.

Resta confermato quindi che l'assicurazione per i medici e per gli odontoiatri non è più obbligatoria entro il 15 agosto 2014.

Il riferimento normativo è l'art. 27, comma 1, lett. c) del D.L. n. 90/2014, così come convertito e modificato dalla Legge n. 114/14:

Disposizioni  di  semplificazione  e  razionalizzazione  in   materia sanitaria

1. All'art. 3,  del  decreto  legge  13  settembre  2012,  n.  158, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2012,  n.  189, sono apportate le seguenti modifiche:

a) al comma 2, lettera a), primo  periodo,  dopo  le  parole  «di garantire idonea copertura assicurativa agli esercenti le professioni sanitarie» sono aggiunte le  seguenti:  ((  «,  anche  nell'esercizio dell'attivita' libero-professionale intramuraria, )) nei limiti delle risorse del fondo stesso»;

b) al comma 2, lettera a), secondo periodo, le parole «in  misura definita in sede di contrattazione collettiva» sono sostituite  dalle seguenti: «nella misura determinata dal soggetto gestore del fondo di cui alla lettera b)»;

c) al comma 4, primo periodo, le parole «Per  i  contenuti»  sono sostituite dalle  seguenti:  «Nel  rispetto  dell'ambito  applicativo dell'art. 3, comma 5, lettera e) del decreto legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148, per i contenuti».

(( 1-bis. A  ciascuna  azienda  del  Servizio  sanitario  nazionale (SSN), a  ciascuna  struttura  o  ente  privato  operante  in  regime autonomo o accreditato con il SSN e a ciascuna struttura o ente  che, a qualunque titolo, renda prestazioni sanitarie a favore di terzi, e' fatto obbligo  di  dotarsi  di  copertura  assicurativa  o  di  altre analoghe misure per la responsabilita' civile verso terzi (RCT) e per la responsabilita' civile verso prestatori d'opera  (RCO),  a  tutela dei pazienti e del personale. Dall'attuazione del presente comma  non devono derivare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica. ))

2.(Soppresso).

3. All'art. 7, comma 1, primo periodo, del decreto  del  Presidente della Repubblica 28 marzo 2013, n. 44, le parole «da  quaranta»  sono sostituite dalle seguenti: «da trenta».

4. Al trentesimo  giorno  dalla  data  di  entrata  in  vigore  del presente decreto, i componenti in carica del Consiglio  superiore  di sanita' decadono automaticamente.  Entro  il  medesimo  termine,  con decreto del Ministro della salute il Consiglio superiore  di  sanita' e' ricostituito nella composizione di cui all'art. 7,  comma  1,  del decreto del Presidente della Repubblica 28 ma